Sant’Anna

Sant’Anna di Stazzema è situata sul versante sud-ovest del Monte Lieto rivolta verso il Tirreno a 660 s.l.m. Storicamente si è sviluppata come zona di alpeggio del paese di Farnocchia e questo ne spiega il legame amministrativo con il comune di Stazzema. E’ composta dall’insieme di gruppi di case ( Case di Berna, Sennari, Fabbiani, Moco, Ontani, Bambini, Compito, le Case, Franchi, Vaccareccia, Pero, Coletti) distribuite sul territorio collinare circostante la piccola chiesa nella piazzetta centrale. La chiesa di Sant’Anna risale al 1500, andata parzialmente distrutta il 12 agosto del 1944, è stata ricostruita nel dopoguerra e oggi contiene interessanti affreschi e un organo, costruito da Glauco Ghilardi, grazie ad una raccolta fondi di iniziativa tedesca partita nel 2002, chiamata “un organo per Sant’Anna”. Inaugurato nel 2007, l”organo ogni estate torna a suonare durante la stagione concertistica “dell’Organo della Pace”.

Nel mondo è tragicamente famosa per l’eccidio subito il 12 agosto del 1944 ad opera dei nazi­fascisti durante la seconda guerra mondiale. Oggi è il centro del “Parco Nazionale della Pace” costituitosi nel 2000 con l’obiettivo di mantenere viva la memoria storica dei tragici eventi dell’estate del 1944 ed educare le nuove generazioni ai valori della giustizia, della collaborazione e del rispetto fra i popoli. Sant’Anna, Parco Nazionale della Pace, diviene luogo simbolo della memoria per la diffusione di una cultura di pace, attraverso iniziative, manifestazioni, mostre, convegni, a livello nazionale ed internazionale.

Monumento Ossario
Pubblicità